dicembre 11, 2015

ULTIME TENDENZE PER TUTELARE L’AMBIENTE: RECUPERO DELLA PLASTICA NELLE ACQUE DEGLI OCEANI PER CREARE CALZATURE SPORTIVE

ULTIME TENDENZE PER TUTELARE L’AMBIENTE: RECUPERO DELLA PLASTICA NELLE ACQUE DEGLI OCEANI PER CREARE CALZATURE SPORTIVE

Un’iniziativa amica dell’ambiente, in pieno stile eco-friendly, presentata dalla partnership siglata tra Adidas e Parley in occasione del summit COP21 in scena a Parigi, il cui obiettivo è proprio quello di trovare soluzioni concrete per ridurre l’impatto sul pianeta da parte dell’attività dell’uomo.


Lo scopo principale è quello di stimolare con gli strumenti offerti dalla tecnologia altre idee simili, anche da parte dei competitor, per tutelare il nostro bene comune: l’ecosistema Terra.Il progetto è finalizzato al recupero della plastica e dei materiali dispersi nelle acque degli oceani per il loro utilizzo nella realizzazione delle calzature sportive, sfruttando la tecnologia delle stampanti 3D.
La suola della scarpa in questione è creata con materiali sostenibili ed innovativi per gli atleti ed è ottenuta sfruttando la tecnologia delle stampanti con una parte derivante dalla lavorazione di poliestere e reti da pesca non più utilizzate.

Questa lavorazione della suola dimostra come sia possibile stabilire nuovi standard di riferimento per l’industria, ripensando il processo di realizzazione dei prodotti.  Non è la prima volta che si utilizza la stampante 3D per quanto riguarda la progettazione e realizzazione delle calzature infatti, solo poche settimane fa, anche New Balance ha presentato ufficialmente un modello dedicato alla corsa con intersuola ottenuta da stampanti in tre dimensioni e la stessa Adidas, ad inizio ottobre, ha svelato le Futurecraft 3D basate sullo stesso principio.

Design , Shopping # , , , ,
Share: / / /

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *